domenica 8 febbraio 2015

L'anno dell'uva passa con i semi

Arriva l'ora di fare il punto.
- Cotogni e melograni: ho piante/polloni da mettere a dimora, senza molti pensieri.
- Gelso nero. Sopravvissuto, anche se con segni di patimento (corteccia aperta) per l'estate troppo piovosa. Spero che cresca e ramifichi di più, perché l'idea è di fare ora qualche talea con i gelsi bianchi che crescono qui e poi innestarli con i nesti del gelso nero entro un paio di anni. Sempre se il frutto merita, perché devo ancora assaggiarlo.
- Albicocco. I portainnesti hanno radicato, ma non hanno ancora lo spessore giusto per venire innestati. Senza contare che prima devo metterli a dimora, e non penso posso fare entrambe le cose contemporaneamente. Potrei fare la prova con uno. Di sicuro vanno piazzati più al sole, dovrebbero ammalarsi di meno.
- Mandorli. Seminati. Devo provare anche un paio di talee. Tra un anno li piazzerei nel punto più assolato e più riparato dal nord a disposizione.
- Viti. Le talee di uva bacco hanno radicato, bene, però a me interessano gli acini senza semi per ottenere l'uva passa. Le candidate ideali sono le varietà Corinto Nero e Sultanina Bianca, che hanno un difetto: vanno trattate. Io proverei a fare a meno del trattamento. Altrimenti faccio essiccare l'uva fragola o la bacco, e se mastico anche i semi amen.
- Kiwi. Talee credo non riuscite, ma polloni a volontà spuntati da soli. Da trapiantare all'ombra.
- Meli Pom dall'olio. L'idea era di prendere i nesti dai meli di un coltivatore della zona, peccato che il suddetto ha raso al suolo tutto il suo impianto. Potrei ordinare qualche pianta, ma temo vadano trattate per non avere il verme dentro i frutti.
- Castagni. Un paio di piante servirebbero proprio. Peccato per la storia del parassita e in ogni caso vogliono terra abbastanza acida.
- Ribes. Le talee di ribes nero hanno radicato tutte, con il rosso riproverò con gli scarti della potatura.
- Mirtilli. Con l'americano farò qualche talea di sicuro, visto che devo potarli a breve. Le due piantine sopravvissute dell'europeo spero si sviluppino di più. Lo scorso anno sono rimaste ferme.
- Carrubi. Le tre piantine non so proprio se superano l'inverno. Forse le prossime dovrei tenerle nel vaso due o tre anni prima del trapianto in terra piena.
- AvogadiLitchiFico d'India, Dattero. I semi per germinare germinano, però le piantine non superano l'inverno.
- Bacche di goji. Posso tentare la semina. Bene dicono che fanno bene, ma fossero state anche buone, ora sarei più motivato.

Nessun commento:

Posta un commento