lunedì 21 gennaio 2013

Caldaia che fischia, canta o ulula

La caldaia fischia, anche se forse fischiare è il termine sbagliato. Diciamo che canta, o, meglio, ulula piano piano. Ho fatto una ricerca e pare, ripeto pare, che il problema sia un non-problema. Colpa di un tubo non ben fisso, che, con il passare dell'aria/metano ad alta pressione, comincia a vibrare e quindi a suonare/fischiare/cantare/ululare.
Alcuni consigliano addirittura di non chiamare il tecnico e lasciar stare, se il fischio non dà fastidio alle orecchie.
L'idraulico, invece, è stato drastico: bisogna cambiare la caldaia. Avrà ragione, fatto sta che non mi pare una questione così urgente come la descriveva, se lascia passare una settimana senza rifarsi più sentire.

Cambiare la caldaia poteva essere l'occasione per cambiare tipo di impianto. Vivrà di più la nuova caldaia o le riserve di gas naturale? Dei pannelli solari potevano produrre energia elettrica, e l'energia elettrica poteva riscaldare l'acqua. I pannelli, altrimenti, potevano riscaldare direttamente l'acqua.
Poi, magari, se vince Grillo questi propositi diventano leggi.

Nessun commento:

Posta un commento