mercoledì 12 dicembre 2012

Bilancia all'eurobrico

Stamattina sono andato a comprare una bilancia per lo zio. Faccio un salto anche l'eurobrico, ho pensato lì per lì. Una volta dentro nel labirinto mi son reso conto che forse non era proprio una gran bella idea. Usando il fiuto potevo trovare il reparto dei pneumatici, quello delle vernici o quello del legname. Ma per trovare una bilancia pesapersone in mezzo a quel deposito di attrezzi avrei impiegato una vita. Chiedo al commesso e lui, senza fermarsi, mi indica un passaggio sulla sinistra. Lo passo al setaccio, ma niente. Le cose che più assomigliavano a una bilancia erano un grosso orologio da parete e una bistecchiera elettrica. Richiedo di nuovo al commesso e stavolta mi ci porta davanti. A questo pezzo di vetro coi piedi e un piccolo quadrante. Sulla scatola una ballerina ci fa sopra la piroetta. Allora immagino lo zio con gli scarponi che fa altrettanto sfondando tutto.

Nessun commento:

Posta un commento