mercoledì 19 settembre 2012

Poesia rap

Lavorando
non hai tempo per pensare
casse di legna da riempire
tra la polvere e gli scorpioni
e ti costringi a non tossire

troppo che la signora
è preoccupata già fuori piove
e la fai sentire in colpa,
più di quanto non dovrebbe.
Poi carichi tutto sul carrello
e lo trascini cercando di farlo
stare in equilibrio e non perdere
pezzi in giro. Lasciar pulito
sennò dopo ti tocca anche spazzare.
E non hai tempo per pensare.
Ma poi entri in ascensore
pensi che culo questa casa
ha l'ascensore e non devo farmi
le scale con la legna sulle spalle.
Ma l'ascensore si richiude e la salita
che comincia non finisce più.
Lì ho tempo per pensare abbandonarmi sul
carrello e combattere il dolore.
Maledetto ascensore preferivo far
le scale. E poi si arriva su in mansarda
a scaricare. Scaricare. Scaricare.

Nessun commento:

Posta un commento