venerdì 25 maggio 2012

Alla fermata di Ca' dei Gai...

Alla fermata di Ca' dei Gai sale (e scende) sull'autobus un po' di gente strana. Giovani il pomeriggio e più  anziani (e ubriachi) la sera. Potrei definirli senzatetto, ma sotto la fermata, sul pendio nascosto dalla vegetazione e accessibile da una strada pedonale, si scorgono dei capannoni di legno. Chissà.

Più in là, la portina all'inizio del viadotto è rimasta spalancata. Un tempo credo che fosse chiusa con la catena e il lucchetto. Che mi sono sempre chiesto cosa ci sia dentro un viadotto, sotto il manto stradale. Magari niente, magari solo impalcature e condotte, o un deposito. Non può essere riempito di cemento.

Nessun commento:

Posta un commento